venerdì 12 ottobre 2012

Insalata inglese

Minimalia n.10




Ignoro se abbia un altro nome - che poi potrebbe essere semplicemente insalata di verdure bollite - ma, a casa nostra (forse un residuo ottocentesco?), si è sempre chiamata così, probabilmente con riferimento all'abitudine - vera o presunta - di preferire, oltremanica, questo tipo di cottura.
Si tratta di un'insalata fredda, tipicamente  autunnale e invernale, i cui elementi sono "residuati" dalla cottura dei lessi, ai quali viene servita di accompagnamento: carote e cipolle vengono infatti cotte con la carne, mentre le patate sono bollite, a parte, in acqua, con la buccia, perché, liberando l'amido, renderebbero torbido il brodo. Unica avvertenza: le verdure vanno raffreddate - soprattutto le patate - prima di essere condite, altrimenti assorbono troppo condimento. Si condisce con aceto, sale e olio; volendo una sfumatura di sapore in più, utilizzando l'olio residuato dai sott'olio (funghi, zucchini, etc..).

Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina