lunedì 13 ottobre 2014

Carote in carpione dolce

Minimalia n.33




Un piccolo antipasto di verdure che ha riscosso particolare successo, presso vegetariani e non. 
Occorre pelare e tagliare in fette sottili le carote - io le ho tagliate per il lungo, ma sono proponibili soluzioni diverse - prima di friggerle in abbondante olio, scolandole man mano e ponendole in un contenitore di coccio. Alla fine, nell'olio avanzato, fare appassire una piccola cipolla tagliata a fette e, prima che si imbrunisca, aggiungere vino bianco - circa mezzo litro - un bel cucchiaio di aceto balsamico e foglie di alloro e salvia. Portare a ebollizione e versare subito sulle carote, coprendole completamente. Lasciare raffreddare e conservare in frigo, avendo l'accortezza di consumarle dopo un giorno o due perché si insaporiscano. Si conservano, purchè ben coperte di vino, per circa due settimane.

Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina