mercoledì 3 settembre 2014

Salamoia bolognese

Minimalia n.32




Sul finire della stagione estiva, con le erbe dell'orto, un condimento - per le carni, i pesci o il soffritto - da utilizzare nella stagione invernale.
Che, secondo tradizione, veniva fatto tritando e pestando il composto. In questa versione semplificata, le dosi sperimentate dalla cuoca prevedono 10 gr di foglie di rosmarino, 5 gr di foglie di salvia - non fatevi ingannare dal peso, si tratta di grandi masse di foglie - 500 gr di sale marino - meglio fino, anche se la ricetta tradizionale preferirebbe grosso, ma così il composto sarà più gestibile e utilizzabile - e 4 spicchi d'aglio. Mettere le erbe e l'aglio in una ciotola capiente e frullarli con il mixer ad immersione - che è più potente di un mixer normale - aggiungendo, man mano, il sale. Il composto risulterà piuttosto umido - ma così deve essere - e potrà essere conservato in vasetti di vetro, anche fuori dal frigo.

Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina