lunedì 3 marzo 2014

L'apparenza inganna

Finta pizza con pasta di cavolfiore - Cauliflower pizza crust




Quelle ricette che, se le leggi, devi assolutamente provare a rifarle; e non solo per motivi dietetici, ma per pura, bruciante, curiosità: la finta pizza - o meglio, una vera pizza fatta con una finta pasta,  non di pane, ma di cavolfiore, la cauliflower pizza crust.
Che imperversa nei blog salutisti americani, in varie versioni - con più o meno ingredienti, in modo da ottenere una pasta più o meno compatta: con cavolfiori crudi o cotti, farina di cocco o di mandorle. uova intere o meno, formaggio e origano o no. Qui in una versione basic, giusto per iniziare a provare.
Che dire? Buona e, nonostante le apparenze, senza strani retrogusti. Ideale per togliersi uno sfizio anche se si è a dieta stretta. 

Per una bella pizza del diametro di 30 cm 

1/2 cavolfiore 
3 cucchiai di farina di mandorle (o cocco)
1 albume 
1 pizzico di sale
olio evo qb

Sbollentare il cavolfiore in acqua calda - o, in alternativa, tritarlo e passarlo brevemente nel microonde; nel secondo caso, strizzarlo poi bene. Tritare  nel mixer il cavolfiore aggiungendo la farina di mandorle, l'albume - o un uovo intero, nel caso si voglia più solido e croccante - e il sale. Volendo, si può aggiungere all'impasto anche del parmigiano e dell'origano o, anche, dell'aglio secco, cominciando a insaporire la pasta.
Stendere il composto umido pressandolo bene con le mani in una teglia ben oliata; fare cuocere a 180 gradi fino a che la superficie non è dorata, aggiungere il condimento per pizza voluto e ripassare in forno per ultimare la cottura.

Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina