mercoledì 24 aprile 2013

Piccola corrispondenza

Timballo di carni miste alle erbe provenzali





Un cortese messaggio, la scorsa settimana, con annessa ricetta, nonché foto, dell'invitante timballo postatami dal dott. Guido, medico dentista.
La cuoca cialtrona, riconoscente, si complimenta, ringrazia e pubblica.
"Carissima cuoca cialtrona, stasera, visto che la cucina era libera, poiché mia moglie era esausta, mi sono cimentato in cucina, con un piatto che è il trionfo degli avanzi.
Avevo a disposizione una mezza bistecca di manzo, già cotta, 8 fettine di lonza non più freschissima, un fondo di guanciale di ottima qualità e, mi passi il termine, un "culo" di ottima mortadella.
Ho tritato il tutto con il mixer, ho incorporato 2 uova intere e alcuni albumi,avanzi di una precedente preparazione culinaria, una ricottina, poco sale, pepe e una " bulaccata" (termine genovese che indica una gran copia, bello il latinismo, eh?) di erbe provenzali, un po' di dragoncello, un po' di pan grattato e olio extra vergine q.b.
Ho preso una pirofila ovale,  ho messo dentro una pasta sfoglia pronta (ho lasciato la carta intorno alla sfoglia) e ho riempito con l'impasto; poi ho richiuso i bordi della sfoglia sopra l'impasto.
Forno caldo  ventilato a 180° per 45-55 minuti.
Beh, e' venuto proprio buono! Non le sto a raccontare le trippe in umido con fagioli bianchi di Spagna al pomodoro che avevo cucinato prima, una ciccionata pazzesca. La saluto caramente."
Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina