martedì 22 gennaio 2013

Pasta alle patate e cipolle

Minimalia n.15




Dall'amica Ornella, di origini siciliane, la ricetta tramandatele dalla madre di questo primo di pasta semplice e saporito, adatto anche ai vegani; occorre, per due persone, in una padella capiente far soffriggere - senza bruciare -  una mezza cipolla non molto grande tagliata finemente in uno/due cucchiai d'olio.
A parte fare cuocere la pasta, meglio se di grandi formati - conchiglioni, penne, fusilli, etc - che raccolgano bene il sugo.
Aggiungere, a seguire una mezza patata tagliata a piccoli pezzi e lasciarla colorire, prima di aggiungere mezzo bicchiere d'acqua, sempre continuando la cottura in modo che le patate si disfino fino ad ottenere una morbida crema; prima di scolare la pasta aggiungere alla crema un mestolo d'acqua di cottura della pasta, in modo da farla poi saltare in padella insieme al sugo. Salare, pepare e, volendo, condire con una grattata di formaggio; ma vedrei bene anche, alla siciliana, con del pane pesto tostato in una padella con poco olio...
Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina