lunedì 31 agosto 2015

Prugne in dolce garbo

Minimalia n.39




Una ricetta per conservare e prugne per l'inverno, in modo da servirle come antipasto e accompagnamento a carni o formaggi, consigliata dall'amica Alida che la realizzò anni fa e ne conservò grata memoria.
Occorrono delle prugne ben sode - diciamo all'incirca tre etti, per conservarle in un vaso piuttosto capiente - dell'aceto bianco -all'incirca mezzo litro - dello zucchero e del sale, questi ultimi in proporzione variabile per non dire come vi piace: io ho provato con tre/quattro cucchiai di zucchero e uno da tè di sale. Bollire l'aceto insieme a zucchero e sale e versarlo bollente sulle prugne, sistemate nei vasi in modo da cuocerle, avendo cura di coprirle interamente; chiudere i vasi quando il tutto è freddo.
Il risultato? lo scopriremo a Natale...


Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina