lunedì 17 agosto 2015

Pranzo di ferragosto

Crema di melanzane alla greca





Pranzo di Ferragosto a casa della cuoca con poche ma selezionate amiche; l'idea era di apparecchiare fuori, il tempo lo impedì; il menù era di conseguenza pensato con piatti freddi, di facile gestione. 

L'amica Alida provvide a portare una ghiotta zuppa di carote e pomodori allo zenzero che, data la temperatura fu più che benvenuta.

Elisa un'ottima crema di melanzane, ottenuta mescolando con melanzane appassite in forno e frullate aglio e menta finemente tritati, e yogurt greco; dosi a piacere, ma va da sé che il tutto trae giovamento dalla presenza di abbondante menta e aglio.





La cuoca preparò coccoi prena - in una versione veloce anche se filologicamente scorretta, con la pasta sfoglia, essendosi infortunata un dito per il giardinaggio -  che vennero accompagnati, come il resto del pasto da una bottiglia di Nuragus di Cagliari.










prosciutto cotto di pollo Torihamu, accompagnato da maionese casalinga e olive di Gaeta,

  
e della toma di Lanzo stagionata accompagnata da marmellata di ciliege di Spagna.
Per finire uno dei suoi pièce de résistance, lo strudel cialtrone, tanto filologicamente scorretto quanto sempre apprezzato dagli ospiti. A seguire le ricette mancanti. 


Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina