domenica 19 gennaio 2014

Pere cotte al vino rosso

Minimalia n.24




Così  eleganti. Così buone. Ma, anche, così facili da essere imbarazzanti.

L'ultimo gossip? No, la descrizione di un dessert tradizionale del Piemonte, le pere cotte nel vino. Di una semplicità più unica che rara; occorrono solo delle pere - meglio se della qualità Martin sec, tipicamente utilizzata per questa ricetta - un bicchiere di buon vino - Barbera, magari, ma anche altre qualità - due o tre cucchiai di zucchero e un chiodo di garofano. Mettere le pere in una tortiera - o una teglia -  versare il vino sopra - deve formare uno strato di un dito all'incirca - aggiungere il chiodo di garofano e spolverare di zucchero, prima di mettere in forno. Ma la cottura può essere realizzata altrettanto bene in una qualsiasi pentola, meglio ancora se a pressione. Sino a che la frutta non sarà morbida e, sul fondo della pentola, si sarà formata una salsa densa simile a uno sciroppo; con la quale nappare le pere, prima di servirle ai deliziati commensali...

Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina