mercoledì 8 gennaio 2014

Il compleanno della signora Elena

Torta mimosa gluten free




Con la stessa base della focaccia gluten free, una torta mimosa al limoncello; per, festeggiare gli anni della signora Elena, che per i suoi -tacinque si concede un piccolo strappo alla regola. 

Che, d'altra parte, può ben consentirsi, essendo questa torta, senza grassi (a parte le uova e la panna, che quasi non conta perchè è montata) e con assai poco zucchero...

Con tanti tanti auguri!

Per la base, la ricetta qui, (o procurarsi del Pan di Spagna)

per la crema

2 tuorli di uova di gallina
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di fecola di patate
la buccia grattugiata di mezzo limone
250 ml latte

per la bagna

200 ml acqua
2 cucchiai zucchero
2-4  cucchiai  limoncello

50 gr (anche meno) di panna montata spray

zucchero a velo qb per guarnire

Togliere alla focaccia, una volta raffreddata, la crosta con un coltello ben affilato, rifilandola anche sul bordo.
Preparare la crema pasticcera sbattendo con la frusta, in un pentolino, a freddo i tuorli d'uovo con lo zucchero, la fecola il latte e la buccia di linone; mettere a cuocere a fuoco basso, sempre mescolando, fino a che la crema non si addensa; trasferirla quindi in una ciotola capiente coprendola a contatto con la pellicola trasparente in modo che non si formi la pelle. Conservare in frigo.
Preparare la bagna mettendo a scaldare in un pentolino l'acqua con lo zucchero; quando o zucchero si sarà sciolto per bene, lasciare cuocere ancora per cinque minuti prima di spegnere e aggiungere il liquore.
Prendere la crema e aggiungervi la panna montata, mescolando bene in modo da ottenere una crema omogenea.
Tagliare la focaccia nello spessore in 3 o 4 parti; uno di questi dischi deve essere sbriciolato in pezzi non troppo grandi, in modo da simulare i fiori di mimosa per la copertura. Mettere il primo disco sul piatto da portata e bagnarlo con lo sciroppo; prendere la crema e spalmarla omogeneamente sul primo disco.
Appoggiare un secondo disco di  focaccia (o pan di Spagna), e procedere come per il primo, fino a esaurimento. L'ultimo disco dovrà essere bagnato di sciroppo e spalmato di crema, prima di essere decorato con le briciole di focaccia stese uniformemente su tutta la superficie. Guarnire spolverizzando con zucchero a velo

Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina