martedì 11 settembre 2012

Equivoci e zucchini (o zucchine)

Zucchine ripiene al forno alla Guido






Un uomo e un mito, Guido il dentista...la settimana scorsa,  moglie e figlie si sono molto preoccupate, quando l'hanno visto contorcersi sulla teglia appena estratta dal forno e piena di zucchini ripieni per fotografarli.

E non oso pensare a come hanno reagito quando ha detto che doveva mandarla alla Cuoca Cialtrona.

Comunque (ora che l'hanno finalmente dimesso) ora che mi ha spedito foto e ricetta posso finalmente (tranquillizzare la famiglia) ringraziarlo e pubblicarla.
Con, inoltre, i consigli per i vini di accompagnamento, dove il Pigato è, ovviamente, un omaggio alle sue origini liguri (vedi il post Fritti e segreti della signora Anna); e, a seguire, una precisazione sull'uso dei termini zucchino o zucchina...

Per una famiglia in ansia...

1 decina di zucchine di medie dimensioni,possibilmente di quelle chiare, 
2 uova, 
del prosciutto o della mortadella, i fondino che si trovano in salumeria vanno benissimo,o della salsiccia, 
1 pugnetto di funghi secchi, 
mollica ammollata nel latte, piu' o meno come 1 biovetta o 1 bocconcino, 
parmigiano o pecorino grattugiato ,dipende se piace più o meno saporito, 
maggiorana abbondante, 
aglio, 
sale, 
pepe, 
olio

Si tagliano le zucchine a meta' per il lungo, poi con l'attrezzo che si usa per fare le palline di mela, ma va bene anche un cucchiaino da te', si scavano creando una cavità per accogliere il ripieno. Nota bene le zucchine vanno crude,non sbollentate o bollite.
La polpa scavata si fa soffriggere con uno spicchio d'aglio, per 10-15 minuti,togliendo l'aglio a olio caldo. 
In una ciotola si uniscono le 2 uova, il prosciutto (o altro salume) a dadini, il pane ammollato nel latte, il formaggio grattugiato,  la maggiorana (a gogo'), i funghi secchi precedentemente ammollati, sale e pepe q.b.; il tutto, mi raccomando,quando la polpa delle zucchine e' fredda, ché altrimenti cuoce anzitempo le uova.
Si frulla - ma non troppo- il composto con il minipimer e,  infine, si riempiono le zucchine.
Si spolverano le zucchine ripiene con il pan grattato, si condiscono con un filo d'olio e si infornano a 180* ventilato, per 20-25 minuti. 
Vanno serviti freddi, innaffiati da un buon Pigato o da un bell'Arneis.

E, a proposito di zucchine o zucchini, poiché il dubbio mi era venuto, sulla correttezza dell'uso di un termine piuttosto che l'altro, riporto una risposta dell'Accademia della crusca al riguardo, pubblicata qui.


"Prima di tutto il caso più semplice: zucchino-zucchina? Il primo termine attestato èzucchino (1875) seguito a breve (1879) da zucchina: entrambi derivano da ‘zucca’ e ne sono in origine i diminutivi, uno composto sul maschile e uno sul femminile. Sarebbe preferibile il maschile: sia il Grande dizionario della lingua italiana (diretto da S. Battaglia) sia il Grande dizionario italiano dell’uso (diretto da T. De Mauro) rinviano da zucchina a zucchino e corredano solo il sostantivo maschile della definizione della pianta."
Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina