mercoledì 2 aprile 2014

Remake

Aigo boulido




Il rifacimento di una zuppa vegetariana, proposta anni fa a una cena di Natale con le amiche Manuela e Laura e tratta dal libro Zuppe dolci e salate, di Roland Durand.

L'occasione quella di avere un brodo di aglio,  frutto di una bollitura per l'ultima bagna cauda di stagione. Trattasi di ricetta tipica provenzale, l'aigo boulido, che viene tradizionalmente cucinata la sera della vigilia di Natale e che, per la povertà dei suoi ingredienti, viene considerata un toccasana, sia per la linea che per l'economia domestica; esiste infatti un famoso proverbio provenzale che recita "L'aigo boulido sauvo la vido", ossia l'aigo boulido salva la vita, in considerazione di entrambi gli aspetti.


Aigo boulido con vermicelli ( dal libro Zuppe dolci e salate di Roland Durand)

Per 4 perone
6 spicchi di aglio
1 rametto di salvia
1 rametto di timo fresco
1/2 foglie di alloro
2 tuorli d'uovo
2 cucchiai di olio di oliva
4 cucchiai di vermicelli
sale, pepe

Pelate gli spicchi d'aglio e privatelo del germoglio interno. Metteteli in una casseruola con un litro d'acqua, la salvia, il timo e l'alloro. Salate e cuocete per 10 minuti, poi togliete il timo, l'alloro, la salvia e cuocete ancora per 10 minuti.

Togliete l'aglio e schiacciatelo in una ciotola, aggiungete i tuorli, poi incorporate l'olio di oliva come per preparare una maionese, insaporendolo con un pizzico di sale.

Versate i vermicelli a pioggia nel brodo, lasciateli cuocere per 5 minuti mescolando un paio di volte con un cucchiaio di legno.

Incorporate un po' di brodo alla salsa a base di aglio (aiolì)mescolate bene con una frusta, ersate il tutto nella minestra fuori dal fuoco e sbattete nuovamente per amalgamare la preparazione. Regolate di sale, insaporite con una manciata di pepe e servite. 


Questa la versione del libro, rivisitata da Durand che suppone che alle spalle ci sia la preparazione della salsa aiolì aggiunta alla base della zuppa; in realtà la versione originale di questa zuppa pare più rusticamente costituita da fette di pane raffermo, strofinate con aglio e messe a mollo in una brodo che è una sorta di tisana di erbe al quale viene aggiunto un tuorlo d''uovo. 
Qui il video con la preparazione.

Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina