sabato 26 marzo 2016

Pantagrueliche colazioni

Torta morbida al limone




Tutta ve la mangereste, questa torta, a colazione, una volta assaggiato il primo boccone; parola mia, che, notoriamente, amo maggiormente il salato, soprattutto di primo mattino.

Ma se - e dico se - riuscirete a farla arrivare fino a domani, avendo cura di nasconderla, potrà però essere una valida alternativa alla colomba o alla pastiera, facile da realizzare e di sicuro gradimento. Per tutti i Gargantuà e Pantagrueli.

Per una torta esagerata
(grande, ma mai abbastanza)

125 ge farina 00
125 gr maizena
150 gr burro
150 gr zucchero
4 uova
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito istantaneo
2 limoni, la buccia grattugiata e il succo

In una ciotola capiente mescolate farina, maizena e lievito. Nel mixer mescolate il burro tagliato a pezzeti con i rossi d'uovo e lo zucchero, fino a che non si crea un composto omogeneo; grattugiare al suo interno la buccia dei limoni e aggiungere il succo spremuto dai medesimi, prima di mesclare ulteriormente.
Unire le farine al mixer e frullare fino a che non si ottiene un impasto omogeneo; aggiungere il pizzico di sale.
In un'altra ciotola montare a neve gli albumi delle uova, aiutandosi con le fruste elettriche. Versare l'impasto del mixere nella ciotola poco per volta,amalgamandolo con l'aiuto di una frusta usata con  un movimento dal basso verso l'alto per non smontare le uova. Versare l'impasto in una tortiera imburrata e infarinata e cuocere uin forno ventilato non preriscaldato a 180° per 35 - 40 minuti circa. Lasciare raffreddare bene prima di estrarre dalla tortiera.




Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina