martedì 30 dicembre 2014

Allitterazioni

Tarte Tatin ai topinambour




Non era mia intenzione ma, a ben vedere, è pur vero che, con le sue allitterazioni, il nome di questa ricetta può sembrare una filastrocca per bambini.

Roba che potrebbe piacere, come antipasto o secondo, moltiplicando un po' le dosi, anche a trentatrè trentini...


Per una cuoca in fase regressiva e tre amici

Per la pasta

120 gr farina
80 gr burro tagliato a tocchetti
1 pizzico sale
acqua fredda qb

Per il ripieno
1 kg topinambour, precedentemente pelati e lessati in acqua
3 cucchiai di zucchero
75/100 gr parmigiano grattugiato

In un mixer lavorare velocemente farina, burro, sale con l'acqua sufficiente a ottenere un solido impasto, da mettere a riposare in frigo per almeno un'ora, il tempo più che sufficiente per pelare i topinambour e metterli a lessare in acqua, farli raffreddare e tagliarli in fette un po' spesse (circa 3-4 mm). 
Rivestire con un pezzo di carta da forno umida una tortiera di circa 20-25 cm di diametro, far aderire la carta e ungerla internamente on un cucchiaio d'olio; spargervi sopra uniformemente lo zucchero, sistemarvi i topinambour in maniera da creare uno strato uniforme e senza vuoti, infine cospargerli di formaggio grattugiato. 
Stendere la pasta in una sfoglia delle dimensioni della tortiera e coprire i topinambupour, avendo cura di rimboccarla bene sul bordo. Cuocere in forno ben caldo a 200° per circa 20-25 minuti, ossia fino a che non sarà ben dorata in superficie. Sfornare, lasciare raffreddare per 5 minuti, poi, aiutandosi con la carta forno rovesciare su un piatto; togliere la carta forno facendo ben aderire alla superficie della torta i topinambour, rimettere nella teglia e ripassare in forno accendendo il grill per 5 minuti circa in modo da far dorare la superficie. Lasciare raffreddare e gustare fredda o tiepida. 
Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina