martedì 15 ottobre 2013

Fare di necessità virtù

Pane speziato di mais alla zucca e uvetta con pasta madre




Di partenza - ...per dove? Lo saprete tra qualche post, in fase di elaborazione - con la dispensa da svuotare delle ultime vettovaglie - zucca, fioretto di mais, uvetta - una ricetta di un pane semi dolce per la colazione; che in parte è stato consumato, in parte regalato, in parte attende, tagliato a fette e congelato, di essere consumato. Così com'è, oppure, leggermente tostato, come base per delle tartine di paté (o foie gras).

Perché utilizzare è anche meglio di riciclare

Per il pane

1 uovo
1 yogurt (125 gr)
2 pizzichi di sale
3 cucchiai di miele
200 gr di pasta madre
300 gr farina
300 gr zucca tritata
300 gr farina fioretto di mais
100 gr uvetta sultanina fatta rinvenire in qcqua calda
1 cucchiaino da caffè di spezie miste (cannella, noce moscata, curcuma, cardamomo)
burro qb

Per la glassa

2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai d'acqua


Tagliare la zucca in pezzetti e frullarla bene nel mixer; aggiungere le farine, la pasta madre, il miele, l'uovo il sale, lo jogurt e le spezie e continuare a mescolare fino a che gli ingredienti non siano bene amalgamati.
Mettere l'impasto - che non sarà solidissimo, ma non importa - in una ciotola capiente, e aggiungere l'uvetta ben strizzata. Lasciare a riposare per circa 12 ore. Versare il composto in uno stampo ben imburrato - o rivestito di carta da forno e lasciare ripossare per 2 ore circa. Infornare in forno caldo per circa 45-60 minuti a 180/200 gradi circa. A circa 15 minuti dalla fine della cottura, glassare la superficie superiore con lo sciroppo ottenuto facendo sciogliere a fuoco lento  zucchero e acqua.

Con queste dosi si può riempire uno stampo da plum cake di circa 30 cm di lunghezza o vari stampini da muffin; ovviamente, in tal caso, i tempi di cottura si dimezzano.

Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina