lunedì 6 febbraio 2017

Colazioni virtuose

Torta di mele cotta in padella




I buoni propositi.

O, piuttosto l'incoraggiamento per riuscire ad affrontare l'inizio settimana.
Con una torta per la colazione fatta in casa, ma senza usare il forno, con la conseguente cottura di altri piatti per sfruttare al meglio il calore e la successiva pulitura; come a dire una preparazione ecologica, economica e salutare. E anche un poco fagnana, ossia fannullona, come nella migliore tradizione cialtrona.
Va da sé che, comunque, se non fosse buona, questa torta, non converrebbe comunque prepararla

Per otto colazioni virtuose

250 gr farina
3 uova
1 bustina di lievito
100 gr + 2 cucchiai di zucchero di canna
100 gr di olio di semi di girasole
2 mele pelate e affettate per il lungo
1 limone (succo più buccia grattugiata)
1 cucchiaio da tè di cannella (facoltativo)
burro o olio di semi di girasole qb per ungere la padella
acqua qb ( un bicchiere non troppo grande)

In una capiente terrina mescolare farina, lievito, la cannella, la buccia di limone grattugiata  e i 100 gr di zucchero; aggiungere l'olio, le uova, il succo di limone mescolando bene e tanta acqua quanto basti a rendere il composto non troppo solido nè troppo liquido (dovrebbe bastare un bicchiere non troppo grande).
Imburrare una padella antiaderente di circa 30 cm di diametro e spolverarla con un cucchiaio di zucchero (non di più, altrimenti si attacca) prima di posizionarci ben sparse le fette di una mela; aggiungere sopra tutto il composto livellandolo bene prima di metterla a cuocere sulla fiamma più grande della cucina a gas messa al minimo (non il minimo della fiamma, ma il minimo della fiamma prima che si spenga, è importante che la cottura sia quanto più possibile lenta perché la torta possa ben lievitare) coprendo la padella con il coperchio, meglio se di quelli alti e un po' bombati per ottenere un effetto forno.
Fare cuocere all'incirca per mezzora poi controllare se la torta si è quasi completamente solidificata; quando rimarrà solo uno strato morbido in cima inserire nell'impasto di taglio le fettine della seconda mela e cospargere con il cucchiaio di zucchero rimasto. Le mele vengono messe in questa maniera e non nell'impasto per poter favorire la lievitazione che altrimenti sarebbe troppo ridotta e la torta troppo umida e poco cotta all'interno.
Portare a termine la cottura quando la parte superiore si sarà completamente solidificata e la torta si comincerà a staccare sui birdi; a questo punto girare la torta nella padella come se fosse una frittata aiutandosi con il coperchio e terminare la cottura lasciando cuocere la torta per altri 10 minuti circa, sempre sulla stessa fiamma. Fare raffreddare prima di consumare.


Posta un commento
GiornaleBlog Notizie Blog di Cucina